"Pacem in Terris"
(San Giovanni XXIII, titolo dell'ultima enciclica come Papa)

Il Giovanni XXIII si pone come fine prioritario delle sue azioni educative quello di contribuire con tutte le sue forze alla Pace di tutti. 

Studiare in modo sano, in un ambiente sereno e condiviso, costruire il futuro con la partecipazione attiva sono il fulcro di ogni iniziativa di Pace.

 

defi L' I.T.I.S "Giovanni XXIII" è dotato di un defibrillatore defi

L'ITIS Giovanni XXII sulla trasmissione RAI "Generazione Digitale" e su "REPORT" 

  report

                                                                                                                                                           

Professional and reliable web hosting reviews and hosting guide. InMotion Reviews and testimonials customer ratings.

Chi Siamo

Storia dell’Istituto

L’Istituto Tecnico Industriale di Stato “GIOVANNI XXIII” è una struttura scolastica pubblica integrata in un territorio caratterizzato da un'intensa attività artigianale, commerciale e industriale.
L’Istituto è nato nel 1960 e si è sviluppato in sintonia con la struttura economico-sociale della zona, sempre in rapporto dialettico con la realtà sociale in cui opera. Il bacino d’utenza all’interno del quale l’Istituto si pone risulta, comunque, molto più ampio del quartiere di Tor Sapienza. Infatti gli studenti provengono quasi totalmente da quartieri dell’amplissima area sud-est della città dell'ex V, dell’ex VIII e dell'ex VII Municipio per cui le caratteristiche sociali ed economiche sono decisamente differenziate, condizione che rende necessaria una diversificazione delle possibilità di riconoscimento e di intervento sui bisogni dell’utenza.
Anche i servizi inseriti nel territorio risultano diversificati sia nella tipologia, sia nella localizzazione. L’offerta formativa dell’Istituto tiene conto di questa importante caratteristica nella scelta annuale relativa alle risorse da mettere a disposizione dell'utenza ed è aperto tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 14,25 per lo svolgimento delle attività curricolari e nel pomeriggio per lo svolgimento di tutte le attività extracurricolari e di recupero che sono previste e per le quali sono messe a disposizione tutte le strutture.

L'ambito territoriale

Il quartiere di Tor Sapienza sorge nella zona periferica a sud-est di Roma, situato tra la via Prenestina e la ferrovia per Sulmona e si estende su un'area di circa 250 ettari con una popolazione approssimativa di 14.000 abitanti. L'insediamento, sorto negli anni venti, presenta tuttora caratteristiche edilizie dell'epoca: case ad uno o due piani circondate spesso da giardinetti o con corte interna. La posizione a ridosso della ferrovia e delle vie consolari ha costituito una forte attrattiva per lo sviluppo urbanistico ed industriale del secondo dopoguerra che ha alterato in gran parte l'equilibrio preesistente.

Attualmente l'assetto urbanistico è caratterizzato da una netta divisione tra gli ambiti a carattere edilizio, l'insediamento industriale e dei servizi ubicato a nord. La struttura stradale è inadeguata a contenere il traffico con conseguente congestione ed inquinamento; l'alta densità abitativa ha determinato carenza di spazi verdi, luoghi di aggregazione e di parcheggi.
Il centro del quartiere è Piazza Cesare de' Cupiis in cui confluisce un quadrivio formato dalla Via Collatina nuova, che la taglia in direzione ovest-est, dalla via Tor Cervara che dirigendosi verso nord premette di raggiungere la Via Tiburtina, ed infine la via principale che prende il nome dal quartiere stesso e confluisce in direzione sud sulla Via Prenestina. Il quartiere ha vissuto un momento di enorme sviluppo nel periodo del boom industriale degli anni '60 con il colosso delle apparecchiature elettroniche (TV e radio) Voxon, con le industrie farmaceutiche, con le medie e piccole imprese operanti nel settore dei prodotti alimentari, del legno e tipografico.
Le vicende economiche nazionali, il prepotente ed inesorabile sopraggiungere del periodo post-indutriale hanno poi mutato le attività ora quasi esclusivamente votate alla distribuzione con l a conseguente scomparsa delle grandi fabbriche. Notevoli sono anche gli insediamenti sviluppatisi a seguito del decentramento di enti, ministeri ed attività pubbliche (Poste, Tesoro, Finanze, Pubblica sicurezza, ecc..). Diverse sono le associazioni che si impegnano nel sociale, nel culturale, nello sport. Importanti sono le vie di comunicazioni che attraversano il territorio del nostro quartiere oltre alle già citate via Prenestina, via Tiburtina e via Collatina troviamo il tratto cittadino dell'autostrada Roma-l'Aquila/Pescara, e la linea ferroviaria Roma-Sulmona-Pescara. Attualmente sono in corso di realizzazione i lavori dell'alta velocità (TAV) sulla tratta ferroviaria Roma-Napoli che si affianca alla vecchia linea sopra citata.

| Info | Note Legali | Accessibilità | Privacy | Responsabile del Sito | Sito conforme al D.Lgs 33/13                               

                                                         © 1963 - 2015 Istituto Tecnico Industriale Statale "Giovanni XXIII" Roma